domenica 29 dicembre 2013

Media reticenti su disservizi

http://www.beppegrillo.it/2013/12/56000_persone_a.html via https://play.google.com/store/apps/details?id=com.pr.software.beppegrillo

giovedì 26 dicembre 2013

La fine del ''thought control'' si sta avvicinando



GRANDI EVENTI stanno accadendo a A VELOCITÀ sorprendente.
Il controllo dei media e l'apatia diffusa da lavaggio del cervello ormai non è più sufficiente a prevenire, rallentare o fermare il risveglio pubblico di massa in atto.
Ora stiamo assistendo all'ultimo esempio storico di un vasto impero in declino, quello creato dal marketing della crescita bancaria supportata dagli Statal-Gates scoperti più o meno in tutti i Paesi del Pianeta.
Il mese scorso, il governo degli Stati Uniti chiuso per 16 giorni - lasciando 800.000 dipendenti federali senza reddito, e che costano ai contribuenti 26 miliardi di dollari.atalismo corrotto edcesuberante, ormai in declino. I suoi rantoli stanno diventando sempre più ovvi per un pubblico di massa sempre più critico, motivato, sveglio e consapevole.
Il mondo sta reagendo e "colpendo in basso il sistema", molto similmente al processo in cui un tossicodipendente si rende conto che ha bisogno di lasciar perdere la dipendenza per vivere una vita migliore.
Così tutti lasciano perdere le proprie cattive abitudini e tendono ad abbandonare tutto ciò che trovano essere o essere stato per loro  inutile, inefficiente o socialmente dannoso per poter vivere la propria vita in modo più sicuro, economico, ecologico e quindi più significativo.
La frase "l'ora più buia è prima dell'alba" può sembrare un clichè, ma illustra perfettamente come il processo di guarigione funzioni realmente
Solo immedesimandoci nel punto di vista che hanno raggiunto oggi coloro che sono senza casa o senza nulla potremo sperare in tempi molto più felici a venire.
Molti altri Paesi seguiranno questa scia per potersi salvare.
Ca


Tesoro italiano?

http://risveglioglobale.blogspot.it/2013/12/il-divorzio-tra-tesoro-e-bankitalia-la.html?m=1

Bruxelles bloccata dai forconi

http://ununiverso.altervista.org/blog/bruxelles-completamente-paralizzata-dalla-rivolta-di-contadini-e-artigiani-contro-lunione-europea/

martedì 24 dicembre 2013

Letta dice che Siamo ricchi

Inviate qui le vostre foto che testimoniano il reale stato dell'italia

lunedì 23 dicembre 2013

Economia della felicità


È un film in streaming didattico per apprendere una semplice ed efficace teoria economica rigenerativa dei valori umani.

È stato presentato al V day di Genova u.s.

http://www.beppegrillo.it/2013/12/film_in_esclusiva_streaming_leconomia_della_felicita_di_helena_norberg-hodge

domenica 22 dicembre 2013

Tre albesi denunciano Beppe Grillo




Ad Alba, tre ragazzi, interpretano così il messaggio di Grillo:

"Abbiamo denunciato Beppe Grillo per istigazione di militari a disobbedire alle leggi, reato previsto dall'articolo 266 del Codice Penale"


«Abbiamo denunciato Beppe Grillo per istigazione di militari a disobbedire alle leggi, reato previsto dall'articolo 266 del Codice Penale (punito con la reclusione fino a 5 anni) e commesso da Grillo per mezzo della lettera aperta inviata in data 10 dicembre al Comandante generale dell'Arma dei Carabinieri, al capo della Polizia di Stato e al Capo di Stato maggiore dell'esercito, pubblicata sul blog beppegrillo.it, nonché riportata su diverse testate giornalistiche nazionali, con la quale si incitano i militari a disobbedire alle leggi, a violare il giuramento dato e a disattendere i doveri inerenti al loro stato». È quanto scrivono in una nota gli autori dell'iniziativa – Pietro RamunnoWalter Cavallaro ed Edoardo Zerrillo – che venerdi 13 dicembre 2013 hanno sporto, secondo un quotidiano cuneese, denuncia contro il leader del M5S presso la caserma dei Carabinieri di Alba. In particolare, i denuncianti riportano le parole usate da Grillo nel suo blog, rivolte ai vertici militari e della polizia: "Vi chiedo – ha scritto Grillo sul suo blog – di non proteggere più questa classe politica che ha portato l'Italia allo sfacelo, di non scortarli con le loro macchine blu o al supermercato, di non schierarsi davanti ai palazzi del potere infangati dalla corruzione e dal malaffare. Le forze dell'Ordine non meritano un ruolo così degradante".
«La critica politica è sempre legittima – rilevano gli autori dell'iniziativa –, ma noi riteniamo, da cittadini, che occorra mettere un argine a questa pericolosa delegittimazione delle istituzioni, esasperata dall'incitamento ad azioni contrarie allo Stato di diritto, e così pericolosamente simile a derive anti-democratiche del passato. A maggior ragione nella Città di Alba, medaglia d'oro al valor militare, la cui storia dovrebbe averci insegnato qualcosa – continuano Ramunno, Cavallaro e Zerrillo –. Il grido di dolore che arriva da ogni parte del Paese, il malessere e l’esasperazione devono essere ascoltati e la politica ha il compito di fornire delle risposte, e in tempi rapidi. Ma quando la protesta assume forme violente e ci sono personaggi come Grillo che sfruttano questi avvenimenti per fini elettorali, incitando le forze di sicurezza all'insurrezione e alla rivolta, c'è bisogno di un sussulto di dignità civicaLa nostra è un’iniziativa a titolo personale: una scelta da cittadini preoccupati. Abbiamo deciso di presentare la denuncia perché il dibattito politico sta scadendo sempre più in basso, e riteniamo questa una deriva pericolosa. Siamo convinti, invece, che debba tornare una politica alta: scambi di idee e di confronto, ma sempre all’interno di un dibattito civile».

Critica satirica sulle affermazioni dei ragazzi attori
Non si capisce come si voglia da parte degli attori, ragazzi, giovanissimi, di Alba, un famoso comune boschivo, mettere un argine dichiarando una semplice petizione scritta come una "pericolosa delegittimazione delle istituzioni".
A meno che l'uso della lingua sia diventato talmente flessibile che si possa pronunciare qualsiasi cosa e il contrario di qualsiasi cosa contemporaneamente, non può essere definibile come così definita una semplice petizione scritta, rivolta civilmente a dei comandanti che, se non d'accordo,  possono benissimo rispondere: " Scusi ma non la pensiamo come Lei, grazie e  arrivederci".

Non si capisce quindi come si possa usare poi l'espressione colorita di  
"esasperata dall'incitamento" esasperata? Non sussistendo nessuna pericolosa delegittimazione, non esiste neanche alcun esasperato incitamento.
Se invece gli attori, i ragazzi, vogliono alludere che i Comandanti si siano sentiti esasperati per una lettera, questo dovrà essere confermato dalle persone in questione che dovrebbero invece essere dotate di un ben alto autocontrollo, e non essere soggette a facili esasperazioni provocate poi da una semplice lettera.

I ragazzi affermano poi che si è trattato di "azioni contrarie allo Stato di diritto" .. 
ma quali azioni contrarie?  Le azioni dei cittadini sono prettamente legittime e a favore del diritto positivo. Citano proprio  "Azioni contrarie allo Stato di diritto", ma cos'è questo Stato di diritto? Questo più che un concetto reale è un luogo comune inesistente nella realtà.
Nella realtà esiste lo Stato, e nessuno lo nega, e il Diritto ovvero le facoltà soggettive attribuite a ciascun cittadino dalle leggi vigenti e nessuno nega la loro esistenza, anzi è proprio per la tutela della Legge che il nuovo Terzo Polo, ovvero quello dei cittadini in moVimento, sta appellandosi a tutte le parti sociali per sollecitare la massima attenzione sulle cause dell'insostenibilità della situazione economica e politica contingente.
Ma forse gli attori, i ragazzi, questo intento, di questo movimento, definito all'estero come l'attualmente più importante movimento del mondo,  non lo hanno ben colto.

Anzi dicono che esso sia..  "così pericolosamente simile a derive anti-democratiche del passato". Anti democratiche? Forse comprendere un pò la lingua italiana no eh? Dire che un movimento popolare sia antidemocratico è come dire che un militare decorato sia antimilitare. Aliud pro alio.

E poi citano: "A maggior ragione nella Città di Alba, medaglia d'oro al valor militare, la cui storia dovrebbe averci insegnato qualcosa – continuano Ramunno, Cavallaro e Zerrillo – non ricordando che quasi tutte le città italiane hanno il loro valore e il loro passsato e non per questo lo rinfacciano per arrogarsi diritti autoritari che rafforzino le proprie parole o la propria debole quanto scalcinata istanza temeraria. 

E poi dicono: "Il grido di dolore che arriva da ogni parte del Paese, il malessere e l’esasperazione devono essere ascoltati e la politica ha il compito di fornire delle risposte, e in tempi rapidi" clamoroso: ora fanno loro e ripetono l'argomentum principale del Movimento 5 stelle che è nato e sta lottando proprio perché la politica NON dava e non dà risposte rapide al paese. 

E poi aggiungono: "Ma quando la protesta assume forme violente ".. Forme violente? Quali? forse si confondono coi forconi e coi black block.. e ci sono personaggi come Grillo che sfruttano questi avvenimenti per fini elettorali," Fini elettorali? I ragazzi, molto disinformati, forse disconoscono o ignorano che Grillo ha sempre dichiarato di non candidarsi e di stare fuori da qualsiasi palazzo, forse il loro errore è dovuto al fatto che non seguono minimamente nulla delle dichiarazioni pubbliche di questo portavoce pubblico 

E poi ancora continuano "incitando le forze di sicurezza all'insurrezione e alla rivolta, c'è bisogno di un sussulto di dignità civica." Ma in che mondo vivono? Forse ad Alba non arrivano le notizie? Una petizione non è certo un'incitazione che è un termine arcaico e forse applicabile ai cavalli e non certo ai comandanti delle forze di sicurezza.
Insurrezione e rivolta sono termini da 5 giornate di Milano e invece il movimento dei cittadini è stato eletto regolarmente e procede alla sua attività in modo pacifico e perfettamente legale. I toni accesi, sono dovuti al fatto che questi cittadini stanno riscontrando un ostruzionismo e un inefficienza inaudita all'interno dei palazzi di potere e per questo protestano con comunicazioni regolari ai cittadini che li hanno eletti, che per non essere censurate dai media-partitici seguono vie telematiche, più difficili da gestire dalle persone semplici, ma efficaci con i cittadini attivi.

Dicono: "La nostra è un’iniziativa a titolo personale: una scelta da cittadini preoccupati." Quindi personalmente risponderete delle vostre scempiaggini ingiurianti, diffamanti, temerarie a meno che chiariate che vi siete sbagliati. E' giusto che siate preoccupati, ma per voi stessi e per il vostro livello di informazione pessimo. 

Proferiscono: " Abbiamo deciso di presentare la denuncia perché il dibattito politico sta scadendo sempre più in basso, e riteniamo questa una deriva pericolosa. Siamo convinti, invece, che debba tornare una politica alta: scambi di idee e di confronto, ma sempre all’interno di un dibattito civile»." A parte che sembrano parole estratte dal manuale del piccolo aspirante alla presidenza della Repubblica, confermiamo che questi ideali, se realmente sentiti,  sono propri di persone che non si sono mai attivati politicamente, non sanno nulla di come sia organizzata la macchina da guerra dei banco-partiti che non si vogliono schiodare dal loro fallimento, perpetrando il disastro sociale, e come sia difficile per i cittadini che si sono attivati nel moVimento, combattere quotidianamente le ostruzioni procedurali, di palazzo, che rendono impotenti tutti gli strumenti che pur la legge dice siano a disposizione per l'esercizio della democrazia.
Diciamo a questo ragazzi non informati, di porre giudizio e prima di parlare o addirittura di fare una azione tanto spregiudicata come quella che hanno iniziato, di imparare a riconoscere la croce rossa prima di sparargli addosso.

A parte questa critica satirica alle loro parole spregiudicate e incoscenti, dettate ai giornalisti, facciamo seguire il parere legale contro la loro azione legale che riteniamo semplicemente temeraria e incoscente che aggrava lo Stato di costi ingiusti e che arreca, se non revocata in tempi brevi, grave danno al convenuto nostro portavoce e garante. 




sabato 21 dicembre 2013

Auguri

I nostri Auguri

Buon Natale a chi non vuole cedere, a chi non cederà mai. 

A chi ha perso quasi tutto e nonostante ciò cerca di fare da punyo di riferimento per la propria moglie, per i propri familiari o compagni,  per i propri figli se è fortunato ad averne o a poterli assistere.

A chi non ha voluto essere un povero corrotto, un colluso, un pusher o, peggio del peggio, un usuraio.

A chi non ha fatto timbrare il cartellino al collega facendo poi l'assenteista.

A chi non appartiene alla massa dei prostituiti per avidità.

Buon Natale a chi crede nei propri valori, a chi non si scoraggia appena alzato ed anzi ha sempre la voglia di costruire qualcosa di buono in ciascuna sua giornata.

Buon Natale a chi confida i propri problemi, anche umiliandosi, per trovare l'aiuto di cui ha bisogno, parlando con i propri simili, senza cedere alla tentazione di svanire nel 
nulla, di dissolversi, di farla finita.

Buon Natale a chi vive le sue giornate in modo sano, utile e pieno.

Buon Natale a chi non si fa intimorire dalla prepotenza, dagli abusi, a chi si ferma per soccorrere qualcuno, a chi non ha paura di denunciare i reati di cui è testimone.

Buon Natale a chi non si abbandona alle ansie inutili ma accetta ogni prova con serenità, certo delle sue forze e delle sue capacità.

Buon Natale a chi non benedice i giovani che se ne vanno, ma che li esorta a rimanere, a chi cerca sempre di difendere la propria azienda, la propria fabbrica, il proprio laboratorio e il proprio negozio e soprattutto all'operaio, all'impiegato o al dirigente che lotta sempre 
a fianco del suo buon capo onestamente, per vincere con lui 
ogni partita contro le squadre avversarie, contro la concorrenza spietata e soprattutto contro gli abusi del sistema.

Buon Natale a chi non pretende un aiuto dagli altri, senza essere anche sempre pronto ad offrire costantemente la propria collaborazione e il proprio impegno, quando riceve assistenza. Buon Natale ai cittadini del MoVimento 5 
Stelle che passano ore al freddo nelle piazze e nei banchetti per parlare con la gente.

Ma anche ai consiglieri, e ai deputati che si trovano ad affrontare ogni sorta di ostacolo per proporre le nostre leggi e le nostre riforme.

Buon Natale anche a chi non vuole affiancarsi o finge di non volere affiancarsi al MoVimento perché i propri amici o i propri parenti lo 
isolerebbero per questa sua decisione, ma che sa in cuor 
suo, che presto prenderà ugualmente la decisione giusta.

Buon Natale all'ostinato e al testardo che non accetta di essere derubato, di essere privato, di essere espropriato 
da un sistema ingiusto, senza reagire legalmente.

Buon Natale a chi è attivo e a chi fa il volontario e che così facendo sopperisce ai disservizi sociali e dedica molto del suo tempo a chi ha perso tutto, a chi soffre negli ospedali o nelle case e a chi resta solo e indifeso ai margini della società.

Buon Natale a chi smette di tentare la Sorte e a chi smette di credere nel caso sperando che tutto migliori da 
solo, ma che costruisce piano piano le cose buone che costituiranno il suo futuroe quello del suo prossimo.

Buon Natale a chi smette di coalizzarsi inutilmente fidandosi ancora della maggioranza costituita che, appena eletta, lo espropria subito della sua sovranità di cittadino, per sedere alla poltrona del potere, senza fare poi le azioni promesse per cui era stato eletto.

Buon Natale a chi non continua a sottostare alle azioni agressive degli avversari o dei nemici che lo minacciano o che lo ledono, e prende il coraggio di denunciarli tutti.

Buon Natale a chi si smette di restare spettatore dello scippo del territorio, dell'istruzione, del credito, dello Stato e della strafottenza dei politici che negano poi la propria responsabilità ventennale e continuano imperterriti la propria opera di distruzione incosciente di questo Paese, permanendo al potere, inutili e sprezzanti delle sofferenze della gente e forti di poter gestire a proprio piacimento una informazione pubblica spesso falsa e imbonitrice.

Buon Natale per una vita a Cinque Stelle quindi, dal Comitato del MoVimento 5 Stelle dell'Hinterland Nord Milano.

EF :-)
_______________________________
Ermanno Faccio   

venerdì 20 dicembre 2013

Restitution day 5 stars

http://www.beppegrillo.it/2013/12/5_giorni_a_5_stelle23_restituiamosolonoi.html

via https://play.google.com/store/apps/details?id=com.pr.software.beppegrillo

martedì 17 dicembre 2013

La Web Tax non piace a nessuno

Ancora ridicolizzati all'estero. La Commissione Bilancio della Camera l’ha approvata lo scorso venerdì e, da allora, si moltiplicano le lamentele fuori e dentro la Rete: la Web Tax, il provvedimento che impone agli operatori esteri l’apertura di una partita IVA italiana, genera malcontento. E mentre il neoeletto segretario del PD Matteo Renzi la definisce come il passaggio “dalla nuvola digitale a quella di Fantozzi”, quali sono le conseguenze per imprese e utenti italiani? Il contesto della nascita della Web Tax non è dei più felici: negli stessi giorni, infatti, è stato approvato il nuovo regolamento AGCOM. Ecco la verità. http://www.beppegrillo.it/2013/12/la_follia_della_webtax_del_pd.html

Zero trash

http://www.beppegrillo.it/2013/12/film_in_esclusi.html

via https://play.google.com/store/apps/details?id=com.pr.software.beppegrillo

sabato 7 dicembre 2013

Il movimento più importante del mondo

http://www.beppegrillo.it/2013/12/oltre_-_v3day_helena_norberg-hodge_e_leconomia_della_felicita.html

via https://play.google.com/store/apps/details?id=com.pr.software.beppegrillo

martedì 19 novembre 2013

CINISELLO E' A CINQUE STELLE








 |  | 












domenica 17 novembre 2013

Re: Amministrative comunali italiane

Il 17/nov/2013 13:47 "Immobili Aziende" <immobilieaziende@gmail.com> ha scritto:

Pesssima analisi sull'evento elettorale italiane .
Infatti la corretta interpretazione della'astensionismo espresso dagli italiani.
Questo atto significa infatti un avvicinamento propedeutico alla'ingresso nei movimenti di protesta italiani come il 5 stelle.
Hanno poco da ironizzare le testate di partito come libero sul calo del m5s.
In realtà i risultati di Cinisello Balsamo, una delle ultime Stalingrado d'italia che hanno visto l'ingresso di ben tre consiglieri 5Stelle. Sono squisitamente superiori alle aspettative. Il prossimo traguardo? il 27% dei non votanti.

sabato 16 novembre 2013

EMILIANI VOTANTI IL PARTITO UNICO SVEGLIATEVI

DATI AGGIORNATI AL 31/05/2011 In questa sezione pubblichiamo gli stipendi netti dei Consiglieri Regionali di tutti i partiti. Per ottenere questi numeri abbiamo sommato: indennità base, indennità di funzione (per Presidenti, Segretari, Questori, Vicepresidenti), rimborsi forfettari, rimborsi chilometrici. Questi importi sono disponibili sul sito dell’Assemblea Legislativa, ad eccezione dei rimborsi chilometrici che abbiamo avuto solo tramite un accesso agli atti. Alcuni Consiglieri hanno protestato perché sostengono che una parte del loro stipendio lo versano al partito. Bene, siamo certi che quindi si adegueranno alla nostra trasparenza e pubblicheranno tutti i loro rendiconti a beneficio dei loro elettori. In una recente riunione dei Capigruppo il Presidente dell’Assemblea Legislativa ha dichiarato, seguito da tutti i Capigruppo, che i numeri da noi pubblicati sono tutti sbagliati. Abbiamo quindi inviato una lettera al Presidente chiedendo l’elenco di quelli corretti, senza avere però la cortesia di una risposta. Pertanto a oggi questi numeri sono da considerarsi validi. Stipendi Consiglieri Regionali FONTE: TRASPARENZA EMILIA 5 STELLE

Fwd: [lombardia5stelle] Aggiornamenti settimanali per partecipare meglio - settimana 9-15 novembre 2013

BOLLETTINO Periodico

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: "Movimento 5 Stelle Lombardia" <mulombardia@lombardia5stelle.it>
Data: 15/nov/2013 16:55
Oggetto: [lombardia5stelle] Aggiornamenti settimanali per partecipare meglio - settimana 9-15 novembre 2013
A: <lombardia5stelle-announce@meetup.com>
Cc:

Ciao,
eccoci alla seconda newsletter che ha come obiettivo l'incremento della partecipazione sugli argomenti e sulle proposte della settimana dal 9 al 15 novembre.

Buona lettura e buona partecipazione.

Massimiliano Mantovani


MU Lombardia a 5 stelle: i confronti più seguiti della settimana

Bilancio previsionale 2014 - sezione Cultura, istruzione, formazione, comunicazione e sport http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/39623972/

Bilancio previsionale 2014 - sezione Agricoltura, parchi, montagna http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/39623482

AUTISMO: Proposta di creazione tavolo di lavoro con Associazioni, eletti e non http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/39561162/post/112087862/

PdL del M5S su trasparenza e partecipazione http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/39072272

Progetto di Legge sulle nomine in Regione http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/39047912

Leghismo a 5 stelle in regione Lombardia http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/39435512/

Partecipazione ATTIVA al 3V-Day http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/39625982/

USCIRE DALL'EURO-ZONA: SI PUO'?http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/38798432

nuovi organizer di questo meetup
http://www.meetup.com/lombardia5stelle/boards/thread/39313202/

Seconda Assemblea regionale Post-Elezioni http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/thread/38637302


Per quelli passati o non segnalati potete trovarli qui:http://www.meetup.com/lombardia5stelle/messages/boards/



MU Lombardia: i sondaggi aperti o in scadenza

Quale prosecuzione per la riorganizzazione di questo Meetup?http://www.meetup.com/lombardia5stelle/polls/949512/



Liquid Feedback: proposte aperte
Ordine del Giorno per la prossima assemblea regionale del 15/12/2013 https://lqfb.bergamo5stelle.it/lombardia5s/initiative/show/492.html

doppi incarichi
https://lqfb.bergamo5stelle.it/lombardia5s/initiative/show/486.html

 

Cosa stiamo facendo in regione lombardia?
Tutti i venerdì sera viene inviata la newsletter sulle attività del M5S Lombardia, da questa settimana la puoi trovare anche sul nostro sito.

Ecco quella di questa settimana http://www.lombardia5stelle.it/2013/11/15/la-settimana-del-movimento-5-stelle-lombardia-3/

Link all'archivio della Newsletter: http://us7.campaign-archive1.com/home/?u=4bc3c89368a14946419830b1d&id=1c8784bd86

Qui potete iscrivervi alla Newsletter: http://www.lombardia5stelle.it/newsletter/

 

 





--
Nota: Se selezioni "RISPONDI", il tuo messaggio verrà recapitato a tutti gli utenti di questa mailing list (lombardia5stelle-list@meetup.com)
Questo messaggio è stato inviato da Movimento 5 Stelle Lombardia (mulombardia@lombardia5stelle.it) di Lombardia 5 stelle.
Per ulteriori informazioni su Movimento 5 Stelle Lombardia, visita il suo profilo
To report abuse or block this person, please click here
Per disiscriverti dagli annunci speciali inviati dai tuoi Organizer, clicca qui

Meetup, POB 4668 #37895 NY NY USA 10163 | support@meetup.com

venerdì 15 novembre 2013

Cinisello Balsamo sotto la lente 5 stelle

brava BARBARA LEZZI

La Senatrice Barbara Lezzi (M5S) mette in difficoltà gli esponenti del Governo a Porta a Porta, dimostrando competenza e guadagnandosi il plauso dei giornalisti in studio e l'evidente apprezzamento di Bruno Vespa. I cittadini si stanno riprendendo la politica. GUARDA IL VIDEO
v3day_banner_donazioni.jpg

Guarda BG SU TWITTER

SCOPERTO FALSO IN BLIANCIO DA 2,6 MILIARDI IL GOVERNO NON RISPONDE! ARRESTATELI!! via


Sesto San Giovanni sotto la lente 5 stelle

Menu bg--cb

Se puoi fai un click per il bene comune

v3day_banner_donazioni.jpg

giovedì 14 novembre 2013

Fwd: Newsletter - Un cittadino in parlamento 8/11/13 (corretta)



Il giorno sabato 9 novembre 2013 17:38:56 UTC+1, maxdero ha scritto:

Ciao a tutti, 
ben ritrovati all'appuntamento di informazione dalla commissione ambiente m5s del parlamento

Sotto vi riporto la settimana con i lavori di aula e commissione e i relativi oggetti di discussione, a seguire i link ai documenti e ai video.
Buona lettura e visione!!



 IN ASSEMBLEA
Lunedì 4 novembre nella parte antimeridiana della seduta si è svolta la discussione generale delle mozioni Luigi Di Maio ed altri n. 1-00150 (Nuova formulazione), Labriola ed altri n. 1-00171, Migliore ed altri n. 1-00198, Rostan ed altri n. 1-00098, Picierno ed altri n. 1-00203, Antimo Cesaro ed altri n. 1-00211 (Nuova formulazione), Formisano e Pisicchio n. 1-00228, Russo ed altri n. 1-00229 e Grimoldi ed altri n. 1-00231, concernenti iniziative per la bonifica dei siti inquinati di interesse nazionale, con particolare riferimento alla situazione nella cosiddetta Terra dei fuochi. Il seguito del dibattito è rinviato ad altra seduta.
Nella parte pomeridiana della seduta si è svolta la discussione generale congiunta del Conto consuntivo della Camera dei deputati per l'anno finanziario 2012 (Doc. VIII, n.1) e del Progetto di bilancio della Camera dei deputati per l'anno finanziario 2013 (Doc. VIII, n. 2). Il seguito del dibattito è rinviato ad altra seduta.

Martedì 5 novembre la Camera ha approvato la mozione Luigi Di Maio ed altri n. 1-00150 (Nuova formulazione), ad eccezione delle lettere a), c), d), e) e h) del primo capoverso del dispositivo, successivamente respinte; ha altresì approvato, nei testi rispettivamente riformulati e per le parti non assorbite, le mozioni Labriola ed altri n. 1-00171, Migliore ed altri n. 1-00198, Antimo Cesaro ed altri n. 1-00211 (Nuova formulazione), Formisano e Pisicchio n. 1-00228, Russo ed altri n. 1-00229, Grimoldi ed altri n. 1-00231 e Speranza ed altri n. 1-00233, concernenti iniziative per la bonifica dei siti inquinati di interesse nazionale, con particolare riferimento alla situazione nella cosiddetta Terra dei fuochi.
Successivamente è stata deliberata l'urgenza, ai sensi dell'articolo 69, comma 2, secondo periodo, del Regolamento, della proposta di legge n. 327, recante disciplina organica del diritto di asilo, dello statusdi rifugiato e della protezione sussidiaria, nonché disposizioni di attuazione delle direttive 2003/9/CE, 2005/85/CE e 2011/95/UE.
A seguire, la Camera ha accolto la proposta della Giunta per le autorizzazioni di negare l'autorizzazione all'utilizzo di conversazioni e comunicazioni nei confronti di Francesco Proietti Cosimi, deputato all'epoca dei fatti (Doc. IV, n. 4-A).
Alla ripresa pomeridiana della seduta il Ministro della giustizia, Anna Maria Cancellieri, ha svolto un'informativa urgente sulla vicenda di Giulia Maria Ligresti. E' seguito un dibattito al quale ha partecipato un oratore per gruppo.
Da ultimo si è svolta la discussione generale del disegno di legge di conversione del decreto-legge 10 ottobre 2013, n. 144, recante proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione (C. 1670-A).

Mercoledì 6 novembre la Camera ha svolto l'esame del conto consuntivo della Camera dei deputati per l'anno finanziario 20112 (Doc. VIII, n. 1) e del progetto di bilancio della Camera dei deputati per l'anno finanziario 2013 (Doc. VIII, n. 2). Dopo l'esame degli ordini del giorno, l'Assemblea ha approvato entrambi i documenti.
Successivamente è ripresa la discussione generale del disegno di legge di conversione del decreto-legge 10 ottobre 2013, n. 144, recante proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione (C. 1670-A).

Giovedì 7 novembre l'Assemblea ha proseguito l'esame del disegno di legge di conversione del decreto-legge 10 ottobre 2013, n. 114, recante proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia, iniziative di cooperazione allo sviluppo e sostegno ai processi di ricostruzione e partecipazione alle iniziative delle organizzazioni internazionali per il consolidamento dei processi di pace e di stabilizzazione (C. 1670-A). Il seguito del dibattito è rinviato ad altra seduta.

IN COMMISSIONE

Parere favorevole alla proposta di nomina del Presidente del Parco nazionale del Circeo
La VIII Commissione Ambiente, in sede di atti del Governo, ha espresso parere favorevole alla proposta di nomina di Gaetano Benedetto, del quale ha svolto l'audizioneinformale, a Presidente dell'Ente Parco nazionale del Circeo (atto n. 14 - rel. Zaratti, SEL).
La Commissione   ha svolto l'audizione del Ministro per la coesione territoriale, Carlo Trigilia, sull'uso dei fondi strutturali europei per il rafforzamento delle politiche ambientali. Ha avviato l'esame della risoluzione 7-00133 Mariani, sulle modifiche alla direttiva sulle energie rinnovabili (2009/28/CE) e sulla qualità dei carburanti (98/70/CE).
Ha svolto le seguenti interrogazioni a risposta immediata: 5-01382 De Rosa, iniziative urgenti per la revisione dei progetti di alcune infrastrutture autostradali in corso di realizzazione in Lombardia; 5-01383 Carrescia, iniziative urgenti per la realizzazione del raccordo autostradale fra il porto di Ancona e l'autostrada A14.
Ha svolto le seguenti interrogazioni: 5-00501 Burtone, stato del raccordo autostradale Posenza-Sicignano degli Alburni; 5-01047 Albanellam definanziamento dei lavori di costruzione della strada Licodia Eubea-Libertinia.
Ha iniziato l'esame della risoluzione 7-00145 T. Iannuzzi, attività di controllo, prevenzione e contrasto delle attività illegali di smaltimento dei rifiuti nella Terra dei Fuochi.
La IX Commissione Trasporti, In sede consultiva, ha espresso alla VIII Commissione Ambiente parere favorevole sulle proposte di legge recanti Disposizioni per il coordinamento della disciplina in materia di abbattimento delle barriere architettoniche (C. 1013 D'Incecco e C. 1577-D. Bianchi - rel. Carella, PD).

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
✔ M5S Milano - Zona 5Selvanesco: Dopo l'intervento del M5S contro la discarica abusiva e i rischi sanitari, ottenuto sgombero del precario e fatiscente campo rom e pulizia dell'area con successiva bonifica. Dopo anni di lotte i cittadini della zona hanno visto finalmente intervenire il comune di Milano.
☞ Articolo stampa: http://goo.gl/vWLw8X
☞ Video sopralluogo M5S: http://goo.gl/WYXXEP

✔ M5S Provincia Milano - RHO-MONZA: Siamo andati ad incontrare, con il consigliere Silvana Carcano e un rappresentante del comitato per l'interramento, il Ministro Orlando. Abbiamo espresso le nostre motivazioni e discusso ampiamente. Nei prossimi giorni i contatti col ministero rimarranno serrati e speriamo di potervi dare buone notizie in merito all'interramento del progetto Rho-Monza.
☞ Comunicato M5S Lombardia: http://goo.gl/StMuLx


  M5S Camera - Intervista su Rainews Parlamento sul rischio Idrogeologico in Italia



  M5S Camera - Terra dei fuochi: approvato tavolo interministeriale con i cittadini per avvio della bonifica.
☞  https://www.youtube.com/watch?v=m5JleEf8SXQ
☞  In allegato la mozione modificata dal governo

  M5S Senato e Camera M5S: 5 giorni a 5 stelle
☞ http://goo.gl/Yg4ce2

  Canali YouTube
Senato 5 stelle ☞  http://bit.ly/17oc9z6
Camera 5 stelle ☞  http://bit.ly/11AwmCR

ps: Se ritieni che questa newsletter non ti sia gradita segnalamelo e non ti sara' più inviata


VINCIAMO NOI!!!


Massimo De Rosa
Vicepresidente VIII Commissione
Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici
Camera dei deputati




Slider

Cosa sono le P.M.I.

La politica viene costantemente svolta da persone competenti in moltissimi argomenti, ma molto spesso ignare delle realtà delle imprese. Le P.M.I. sono le Piccole e Medie Imprese che sostengono larga parte dell'economia della Società e delle Città.
Senza le P.M.I. non ci sarebbe forse nulla da governare perché non ci sarebbero i fondi necessari a sostenere il bilancio Nazionale ed Europeo. Le P.M.I. costituiscono parte importante dell'economia reale, e senza di loro non sussisterebbero nè grandi Industrie nè banche, nè quindi servizi sociali, organi pubblici, nè Stato. Chi vuole svolgere bene la carriera politica deve conoscere la realtà economica di un'impresa ma spesso crea solo questionari per i commercianti, camere di commercio inefficienti, sistemi di tassazione usurari, complicati e insostenibili, tribunali di giustizia iniqui, e assenza della tutela d'ufficio del credito attivo e passivo delle P.M.I.. Lo scopo di questo sito è riformare la considerazione delle P.M.I. nella classe politica. Se sei un imprenditore con partita i.v.a. qui sei il benvenuto e qui puoi fornire le tue richieste che verranno raccolte in modo sistematico per formare un programma di riforme inderogabili ed urgenti per la tutela della tua realtà lavorativa, che è quella che supporta l'economia di base, ma spesso viene ignorata, sfruttata iniquamente, mortificata, umiliata dalle caste dei poteri forti che restano ignari di questi valori. Facciamo massa critica e attiviamoci per definire le nostre necessità. Cavalchiamo la storia adesso. EF